Come presentarsi in ufficio

Come presentarsi in ufficio

Qualche consiglio per affrontare al meglio questa nuova avventura.

9 Set, 2015
3.316 views

Finalmente hai ottenuto il sospirato lavoro! Dopo aver risposto a decine di offerte e sostenuto innumerevoli colloqui, ce l’hai fatta: il contratto è nelle tue mani e ti senti come Asterix dopo le 12 fatiche pronto a banchettare in segno di vittoria.
Ma tutto d’un tratto un pensiero attraversa la mente: il primo giorno di lavoro.

Don’t panic!

Pensa che il più è fatto: il tuo CV è stato letto e apprezzato, il colloquio è andato bene e quindi non hai nulla da temere. Si apre una nuova fase della tua vita che richiede impegno e costanza ma che ti darà grandi soddisfazioni.
Per gestire al meglio questa nuova avventura, in linea di massima valgono le indicazioni del giorno del colloquio: vestiti in modo sobrio e indossa qualcosa che ti faccia sentire a tuo agio. Anche l’abito più fashion se portato con poca naturalezza perde eleganza; avrai modo in seguito, osservando i colleghi, di sviluppare un look in linea con l’ufficio.
Se sei un tipo ansioso e punti la sveglia alle prime luci dell’alba, ricordati che arrivare con troppo anticipo è sintomo di poca professionalità e di manifesta agitazione; al contrario se sei un ritardatario impenitente, punta tutte le sveglie che hai - anche quelle dei vicini - e controlla per tempo la strada e gli orari dei mezzi. L’ideale è arrivare qualche minuto prima dell’apertura dell’ufficio. 

Le informazioni chiave

Una volta entrato in ufficio sarà il momento delle presentazioni: tutti i colleghi si avvicineranno a te, con un gran sorriso e ti stringeranno la mano dicendoti il loro nome. È scontato che avrai poche possibilità di ricordarne qualcuno; non ti preoccupare, è normale e nessuno si offenderà per questo.  
Dopo aver firmato i documenti di rito, ti verrà mostrato l’ufficio: questa procedura che a prima vista può sembrare irrilevante è fondamentale per la tua sopravvivenza. Cerca di assimilare il maggior numero di informazioni utili possibili sull’ubicazione dei luoghi chiave: i servizi, la macchinetta del caffè, l’eventuale area cucina e l'area relax. Ti verranno mostrati la scrivania, i tuoi strumenti di lavoro e ti sarà assegnato un compito o sarai affidato ad una persona con cui fare un po’ di training.  

Io sono pronto e voi?

Questa è la situazione più o meno classica, ma può succedere che tu sia prontissimo per il primo giorno di lavoro, ma che non lo sia il resto del mondo.
Può capitare che la persona che ti deve fare formazione sia in ritardo: potresti trovarti a bighellonare in ufficio, con una continua processione di colleghi inteneriti che ti offrono qualsiasi tipo di bevanda o di alimento.
A volte c’è il trainer ma non hai ancora una scrivania, quindi per i primi giorni dovrai affiancare alla scrivania qualcun altro. Anche se ti senti un pesce fuor d'acqua, volgi a tuo favore la situazione e carpisci tutte le informazioni - e indiscrezioni.
Cerca in ogni situazione di essere propositivo e non rimarcare eventuali criticità con i colleghi: crea delle tabelle, fai la lista degli indirizzi mail e dei numeri degli interni dell’ufficio, cerca di tenerti occupato e vedrai che questa giornata passerà in un batter d’occhio!

InfoJobs non controlla preventivamente i commenti che vengono pubblicati in questa sezione. Confidiamo nel rispetto e buonsenso di ciascuno. Vi chiediamo di segnalare a candidati@infojobs.it eventuali commenti inopportuni, che verranno prontamente rimossi.